Decalogo

///Decalogo
Decalogo 2018-04-16T10:40:10+00:00

Media

La sottotitolazione nei cinema

Le esigenze degli audiolesi nei cinema: Decalogo


Alcune semplici regole proposte ai gestori delle sale cinematografiche:

  • proiettare i film con i sottotitoli, quanto meno i sottotitoli per udenti;
    selezionare i film che dispongono di sottotitoli per non udenti (con uso di testi in vari colori e descrizione anche dei suoni);
  • tenere presente l’importanza di sottotitolare anche le anteprime dei prossimi film ed eventualmente la pubblicità;
    sensibilizzare su questi aspetti le case di distribuzione dei film;
  • se possibile, usare i sistemi di campo magnetico per la trasmissione alle protesi con posizione T;
  • assicurarsi del buon funzionamento dei sistemi di luci di emergenza e di segnalazioni luminose di allarme;
  • offrire un foglio descrittivo della trama del film della serata e possibilmente dei film di prossima proiezione (eventualmente con spazi di pubblicità specifica);
  • pubblicare informazioni precise sui giornali in modo che nella sezione “Sale cinematografiche” i titoli dei film siano accompagnati dall’indicazione di “versione in lingua originale”, “sottotitoli in italiano” (o altra lingua);
  • fornire informazioni e possibilità di prenotazioni via internet, via fax e via telefonino (SMS);
  • sensibilizzare il personale alla cassa e nelle sale: è sufficiente essere gentili, pazienti e parlare in modo chiaro; inutile articolare troppo le labbra o alzare troppo il volume della voce;
  • autoconvincersi che non vi è nessuna perdita di benefici, né la necessità di praticare prezzi ridotti; al contrario vi è la possibilità di avere una clientela maggiore, disposta a pagare il servizio ricevuto ed a diffondere l’informazione;
    tra l’altro, i non udenti porteranno i loro familiari ed amici udenti, ai quali faranno così conoscere nuovi cinema;
  • far presente, a chi propone gli spot pubblicitari, la possibilità di proiettarne alcuni specifici in funzione del pubblico (protesi acustiche, sistemi di allarme luminoso, fax, sms, videofonini, internet, ecc.), che, in funzione di un pubblico così mirato, possono comportare un maggiore introito.

Giacomo Pirelli
giac_pirelli@hotmail.com
gennaio 2005