Attività

//Attività
Attività 2018-04-16T12:26:28+00:00

Attività del progetto VOICE


Il Progetto VOICE è nato nel 1996 con l’obiettivo di consentire una maggiore autonomia della persona audiolesa, attraverso l’ausilio del riconoscimento vocale.
Il 20 febbraio 1998 il team del Progetto utilizzava per la prima volta il sistema di sottotitolazione in parlato continuo durante una conferenza. Da quel momento in poi le esperienze si sono moltiplicate, fino a raggiungere 6000 partecipanti.
Nella didattica, la sottotitolazione di una lezione o di una conferenza facilita l’integrazione dello studente audioleso nel gruppo-classe.
Nel campo televisivo, la sottotitolazione è un elemento indispensabile per l’utente audioleso e contemporaneamente agevola la comprensione, da parte di tutti gli utenti, delle trasmissioni in lingue diverse dalla propria.
Videoconferenze e telefonate sottotitolate costituiscono un salto di qualità nella comunicazione a distanza, dalla quale gli audiolesi erano finora esclusi.
Tutte queste attività consentono un armonico sviluppo e rinforzo dell’apprendimento del linguaggio: il ragazzo audioleso può apprendere la lingua dalla lezione sottotitolata nella scuola materna, rinforzarla guardando un cartone animato sottotitolato alla televisione e, via via negli anni, seguire lezioni scolastiche ed universitarie, conferenze e programmi televisivi sottotitolati. Ciò consente di arricchire il linguaggio, facilitare la lettura anche di libri, giornali e rapporti, prendendo parte più attiva nella Società dell’Informazione.