Configurazione stazione lavoro

///Configurazione stazione lavoro
Configurazione stazione lavoro 2018-04-11T13:19:39+00:00

Il Progetto VOICE per la sottotitolazione automatica in diretta di
quanto viene detto

Strumenti: l’uso della voce per scrivere
(utilizzando un microfono ed un computer)

Configurazione della stazione di lavoro


L’ultima versione del prodotto per la generazione dei sottotitoli presentata a Handimatica 2002 a Bologna, VoiceMeeting 5, offre molte importanti novità:
· Utilizzo del motore di riconoscimento Dragon Naturally Speaking 5, anche nella versione Windows 2000 e XP Pro;
· Gestione dei profili italiano e inglese con un unico motore di riconoscimento;
· Gestione della telecamera non più vincolata al protocollo Microsoft VfW (video for Windows);
· Possibilità di eseguire altri programmi in finestre separate e commentarne l’esecuzione tramite sottotitoli in una finestra apposita; ciò in particolare è possibile anche per le presentazioni MS PowerPoint;
· Possibilità di riascolto della voce che ha generato il sottotitolo, correzione ed analisi immediata del testo generato al fine di migliorare il profilo vocale senza l’intervento dell’utente;
· Gestione dei vocabolari utente personalizzati: permette, direttamente dalla finestra base di VoiceMeeting, la creazione e la successiva selezione di vocabolari costruiti dall’utente per specifiche esigenze; vocabolari contenenti normalmente terminologia tecnica e linguaggio specifico.
Per l’utilizzo di questa funzione è necessaria l’installazione di Dragon NaturallySpeaking 5 Professional, mentre le altre funzioni sono tutte supportate dalla versione base, Dragon NaturallySpeaking Preferred 5.

Queste funzioni integrano quelle già disponibili in precedenza:
· Scelta del carattere, del colore e dello sfondo dei sottotitoli;
· Gestione della lavagna: permette di utilizzare lo schermo del personal computer per scrivere appunti;
· Gestione pennarello ed evidenziatore: per evidenziare frasi o parti di immagini sullo schermo del personal computer;
· Gestione della raccolta immagini, una funzione che permette di richiamare, con un comando vocale o la pressione di un tasto, una immagine o un filmato;
· Finestra di testo per la raccolta di tutti i sottotitoli generati;
· Controllo di permanenza del sottotitolo (tempo minimo di permanenza in funzione della lunghezza, numero di caratteri, del sottotitolo).

La stazione di lavoro: configurazione del personal computer
Si illustrano, qui di seguito, le apparecchiature necessarie per una stazione di lavoro.
L’utente affida all’interlocutore (insegnante, persona con cui conversa) un microfono, la voce raggiunge il personal computer che attraverso un software di riconoscimento vocale e un applicativo (VoiceMeeting) crea i sottotitoli a disposizione dell’utente audioleso.
Nel caso di una stazione di lavoro completa da utilizzare in classe per una lezione frontale, i sottotitoli saranno messi a disposizione di tutti gli alunni, audiolesi e normoudenti; la lezione diventerà multimediale potendo sfruttare un complesso di apparecchiature composte da un personal computer, un microfono (per la raccolta della voce), una telecamera o un videoregistratore (per l’ingresso delle immagini; in questo caso il personal computer dovrà essere dotato di una scheda di acquisizione video) ed un video proiettore (per la proiezione su maxi-schermo delle immagini sottotitolate).
I prodotti software possono essere utilizzati sia su un personal computer portatile, sia su una stazione di lavoro fissa (desktop o miditower).
I personal computer di ultima generazione sono adatti già nella configurazione standard di mercato: Processore Pentium 4, RAM 256MB (meglio 512MB), HD 20GB. Il sistema operativo dovrà essere Windows98, Windows2000 oppure Windows XP Pro.
Oltre a VoiceMeeting 5 (Licenza d’uso del prodotto FBL S.r.l.) è necessario avere preinstallato ed addestrato almeno un utente di Dragon NaturallySpeaking 5 in versione Preferred o Professional.
Una particolare attenzione va sempre dedicata alla scheda di acquisizione audio: è determinante l’utilizzo di schede di qualità. Sulle postazioni fisse, nel caso in cui la scheda audio on-board non sia qualitativamente buona, si può aggiungere una Creative SoundBlaster (scheda di riferimento di mercato). Sui portatili è opportuno controllare la qualità della scheda audio prima dell’acquisto dell’apparecchiatura.
Il prodotto Dragon NaturallySpeaking contiene un microfono a cuffia. Per un utilizzo migliore del sistema di sottotitolazione è preferibile l’utilizzo di un radiomicrofono (a cuffia, senza auricolare, facile da indossare e con soppressione dei rumori d’ambiente, indicato per dettare a mani libere, dotato di trasmettitore e ricevitore).
E’ importante prevedere un tempo adeguato per la formazione degli oratori, sia per ciò che riguarda gli aspetti tecnici cioè l’utilizzo del personal computer, sia per un diverso approccio pedagogico per sfruttarne al meglio le potenzialità innovative della sottotitolazione nel contatto con i partecipanti alle conferenze o alle lezioni.